Comune di Cortenuova - provincia di Bergamo - regione Lombardia

IL COMUNE | AMMINISTRAZIONE | UFFICI COMUNALI | DOCUMENTI ON LINE | INFORMAZIONI | LINK UTILI
Sei in: Dettaglio Evento
 

 27 GENNAIO 2018

27 GENNAIO 1945

GIORNATA DELLA MEMORIA

Il Giorno della Memoria è una ricorrenza istituita con la legge n. 211 del 20 luglio 2000 dal Parlamento italiano che ha in tal modo aderito alla proposta internazionale di dichiarare il 27 gennaio come giornata per commemorare le vittime del nazismo e dell'Olocausto. Il testo dell'articolo 1 della legge così definisce le finalità del Giorno della Memoria:

 

 

« La Repubblica italiana riconosce il giorno 27 gennaio, data dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz, "Giorno della Memoria", al fine di ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati.»

 

 

La scelta della data ricorda il 27 gennaio 1945 quando le truppe sovietiche dell'Armata Rossa, nel corso dell'offensiva in direzione di Berlino, arrivarono presso la città polacca di Oswiecim (nota con il nome tedesco di Auschwitz), scoprendo il suo tristemente famoso campo di concentramento e liberandone i pochi superstiti. La scoperta di Auschwitz e le testimonianze dei sopravvissuti rivelarono compiutamente per la prima volta al mondo l'orrore del genocidio nazista.

 

                                   Comune di Cortenuova

    Auschwitz                SHOAH O OLOCAUSTO

 

Il genocidio degli ebrei, o Shoah, assume nel contesto della storia del Novecento un significato del tutto particolare per la pianificazione sistematica dello sterminio, per le crudeli forme di persecuzione, segregazione, deportazione e annientamento. Né va dimenticata la sua drammatica ampiezza: più di sei milioni di ebrei assassinati.

 Il termine "Olocausto" comprende il periodo da  quando Hitler divenne Cancelliere della Germania, 30 Gennaio 1933, alla fine della guerra in Europa, 8 Maggio 1945, in questo periodo milioni di persone furono soppresse dalla follia razziale nei confronti degli ebrei e non solo.

Se si tiene conto di tutte le persone che hanno perso la vita, uccise dall'odio nazista, vi furono più di 10 milioni di vittime.

 

Non solo gli ebrei furono assassinati e perseguitati ma tra loro vi erano: zingari, serbi, membri dell'intellighentia polacca, oppositori della resistenza di tutte le nazionalità, tedeschi oppositori del nazismo, omosessuali, testimoni di Geova, delinquenti abituali, o persone definite "antisociali", come, ad esempio, mendicanti, vagabondi e venditori ambulanti. Le persone soppresse passarono per i campi di sterminio, campi di concentramento attrezzati per uccidere in massa.

42

 “E’ un gran miracolo che io non abbia rinunciato a tutte le mie speranze perché esse sembrano assurde e inattuabili. Le conservo ancora, nonostante tutto, perché continuo a credere nell'intima bontà dell'uomo.”   (Dal Diario di Anna Frank)

 

COMUNE DI CORTENUOVA - PIAZZA ALDO MORO N. 2 - 24050 CORTENUOVA
TELEFONO: 0363 992444 FAX 0363 909064 - C.F. e P.I.: 00710830167
E-MAIL: demografici@comune.cortenuova.bg.it - PEC: comune.cortenuova@pec.regione.lombardia.it
powered by coriweb srl - copyright 2006